Acqua

Progettazione percorsi Acqua per centri benessere

Rigenerarsi nell’acqua e scoprire la sua natura apotropaica presente in ogni mito o leggenda del passato. L’acqua del diluvio che purifica, l’acqua della fonte battesimale che lava via i peccati, l’acqua nelle lacrime di un pianto liberatorio fino al liquido presente nei nostri più antichi ricordi prenatali. Un semplice tuffo in piscina può riportarci indietro all’archetipo di questo elemento che in maniera più o meno consapevole ci regala la sensazione di galleggiare, di annullare il peso corporeo e di fluttuare in una libertà senza precedenti.

Realizzazione piscine, idromassaggi, percorsi kneipp

PISCINE

Nelle piscine Castiglione Relax l’armonia percepita nel galleggiamento si avvale anche dei dettagli nella scelta dei materiali e dei colori che meglio si armonizzano con l’ambiente circostante. Mosaici preziosi, finiture in pietra e raffinati decori diventano complici di piscine di design dove nuotare fa bene al corpo ma anche alla mente. L’armonia degli spazi rilassa, mentre nuotando il corpo si rassoda e tonifica. Se poi non appagati, si vogliono misurare le proprie forze ci si può affidare al più faticoso nuoto controcorrente.

VASCHE IDROMASSAGGIO

L’aria e l’acqua si uniscono complici del nostro benessere in vasche fatte apposta per stimolare il corpo con getti massaggianti drenanti, tonificanti che bene si sostituiscono alle mani di un masso-terapeuta. Getti di acqua e aria dalla pressione calibrata abilmente vengono diretti dal collo alle caviglie arrivando in profondità a massaggiare ogni singola parte del corpo. La circolazione sanguigna viene riattivata mentre l’azione drenante sulle gambe e addome assottiglia la silhouette, la zona vertebrale si distende, il massaggio sotto la pianta dei piedi stimola le zone più sensibili e il risveglio del microcircolo diventa un utile alleato anche contro la cellulite.

PERCORSI KNEIPP

Il percorso Kneipp prende il nome ad un abate dell’ottocento che aveva sperimentato il potere dell’alternanza del caldo e del freddo per stimolare il sistema immunitario. Più precisamente l’abate Sebastian Kneipp guarì miracolosamente dalla tubercolosi e lui attribuì il fatto ad una sua pratica giornaliera ovvero un tuffo nelle acque gelide del Danubio seguita dal surriscaldamento del corpo grazie ad una corsa verso casa. Oggi il percorso è presente in diverse spa. Si tratta di una sorta di camminamento in vasche con acqua, al ginocchio, fredda e calda alternate su un pavimento di pietre levigate di diverse dimensioni che stimolano la circolazione con micromassaggi plantari. Gli effetti termici e meccanici producono degli stimoli percepiti dai centri nervosi in grado di influenzare non solo il sistema cardiovascolare ma anche quello immunitario condizionando perfino la secrezione gastrica e ormonale.